Gigapixel art
Carte Nautiche

<span>Gigapixel art</span> <br> Carte Nautiche

La Biblioteca Reale di Torino, istituita nel 1831 da Carlo Alberto di Savoia Carignano, è una delle più importanti biblioteche d’Italia. Tra i fondi che custodisce, oltre a disegni di Leonardo e Raffello, vi sono molte carte nautiche antiche.
Esse sono significative sia in quanto rivelano lo stato delle conoscenze geografiche del tempo, sia per la cura e la ricercatezza estetica che le contraddistingue. Qui ne riproduciamo quattro: la Geocarta Nautica Universale del 1523 di Giovanni Vespucci, nipote di Amerigo, con una delle prime rappresentazione delle Americhe; il Portolano del Mediterraneo del 1565 di Jacopo Russo, cartografo messinese e le due carte dell’Egeo e del Mediterraneo di François Roussin redatte a Venezia nel 1673.
Queste immagini gigapixel rendono con assoluto rigore dimensionale e cromatico gli originali e costituiscono la base per perfette riproduzioni in facsimile.

The Royal Library of Turin, established by Carlo Alberto di Savoia Carignano in 1831, is one of the most important libraries in Italy. It preserves, in addition to the drawings by Leonardo and Raffaello and many other collections, several ancient nautical charts.
These maps are significant both for their revealing the geographical knowledge of the time they were made and for their beauty and aestethic refinement. Please find here the reproduction of four of them: the Universal Nautical Geocarta (1523) by Giovanni Vespucci, nephew of Amerigo, which is one of the first representations of the Americas; the Portolano of the Mediterranean (1565) by Jacopo Russo, a cartographer from Messina and two maps of the Aegean Sea and the Mediterranean Sea by François Roussin who realised them in Venice in 1673.