Gigapixel ART
“Albero genealogico Estense”

<span>Gigapixel ART</span> <br> “Albero genealogico Estense”

Su una grande quercia disegnata e acquerellata da Enea Vico, incisore e numismatico stabilitosi alla corte estense di Ferrara, si innesta questa importante genealogia della Casa d’Este così come l’ebbe concepita Gerolamo Falletti.
Ambasciatore, letterato e storico di origini piemontesi, Falletti ricevette da Alfonso II nel 1558 l’incarico di redigere una corposa storia degli Este con l’intento di porre fine ad una annosa controversia per un diritto di precedenza con i Medici di Firenze. Parallelamente agli Annales Estenses, gli venne affidata anche la redazione di questo albero genealogico. Falletti morì nel 1564 e i suoi studi furono portati avanti da Giambattista Pigna, che rilevò, sempre su incarico di Alfonso II, tutti i suoi incartamenti, tra cui gli studi genealogici confluiti in quest’opera. L’albero vide definitivamente la luce all’inizio del 1565.
Nella parte inferiore dell’albero si dà grande risalto, pur con notevoli libertà, alla ascendenza più antica e remota con l’intento evidente di dimostrare la superiorità storica e genealogica della Casa d’Este nei confronti dei Medici.
Al centro, forse per rimediare a una grave lacuna o per correggere eventuali inesattezze, è stata applicata una parte derivante da una successiva edizione a stampa. Essa è facilmente identificabile per il colore più scuro dovuto all’invecchiamento di una carta meno pregiata.

Collocazione: Archivio di Stato di Modena

This important genealogy of the noble House of Este, as conceived by Gerolamo Falletti, is grafted onto a large oak designed and watercolored by Enea Vico, an engraver and numismatist who settled at the Este court in Ferrara. Falletti was an ambassador, scholar and historian of Piedmontese origins. In 1558 he was asked by Alfonso II to draw up a hefty history of the Este family to put an end to a long-standing dispute over a right of precedence with the Medici of Florence. In addition to the Annales Estenses, he was also entrusted with the realisation of this family tree. Falletti died in 1564 and his studies were carried out by Giambattista Pigna, who took over, again on behalf of Alfonso II, all his files, including the genealogical studies that merged into this tree. The work definitively saw the light at the beginning of 1565.
In the lower part of the tree great prominence is given, albeit with considerable freedom, to the most ancient and remote ancestry with the clear intention of demonstrating the historical and genealogical superiority of the House of Este over the House of Medici.
In the centre of the tree a part, deriving from a subsequent printed edition, was applied probably to remedy a serious gap or correct any inaccuracies. It is easily identifiable by its darker colour, due to the ageing of a less valuable paper.

Location: Modena State Archive